POSTUROLOGIA

posturologia_head

Principi fondamentali della postura

Recupero funzionale

L’assunzione di una postura corretta è una buona abitudine che contribuisce al benessere della persona. La struttura e la funzione del corpo forniscono tutte le potenzialità per il raggiungimento ed il mantenimento di una postura appropriata.

Viceversa, l’assunzione di una postura scorretta è una cattiva abitudine, la cui incidenza tra la popolazione è purtroppo alta. I difetti posturali hanno origine dall’impiego non corretto delle potenzialità del corpo e non dalla struttura e funzione di un corpo normale.

La persistenza di questi difetti posturali può determinare l’insorgenza di disagio, dolore o invalidità, a seconda della durata o della gravità di tali problemi.

Gli stessi modelli culturali della civiltà moderna si aggiungono agli stress già a carico delle strutture fondamentali del corpo umano, imponendo un’attività sempre più specializzata e limitata. La correzione di queste condizioni dipende dalla comprensione delle influenze che ne sono la causa e nell’attuazione di un programma di misure di prevenzione ed informazione.

Tutto ciò richiede la conoscenza della meccanica del corpo e della risposta agli stress e agli sforzi a cui è sottoposto.
Elementi essenziali al mantenimento di una buona meccanica del corpo sono le qualità, indivisibili, dell’allineamento e dell’equilibrio muscolare.

L’esame e le procedure di trattamento sono indirizzate verso il recupero e la conservazione di una buona meccanica del corpo nella postura e nel movimento.

I protocolli specifici terapeutici saranno indirizzati al rafforzamento dei muscoli deboli e l’inibizione o allungamento di quelli contratti, costituendo il metodo principale per il ripristino dell’equilibrio muscolare.

 


 

ESAME POSTURALE

CONTROLLO ALLINEAMENTO A PIOMBO
CONTROLLO ALLINEAMENTO SEGMENTARIO
TEST DI FLESSIBILITA’ E DI LUNGHEZZA MUSCOLARE
TEST DI FORZA MUSCOLARE
ESAME STABILOMETRICO (Pedana Baropodometrica WINPOD)
ANALISI STATICA
ANALISI POSTUROGRAFICA
ANALISI DINAMICA
ANALISI DEL CAMMINO (GAIT ANALYSIS)
ANALISI DEL MOVIMENTO
ANALISI DEL GESTO SPORTIVO
REALIZZAZIONE SOLETTE FISIOLOGICHE E SPORTIVE
VALUTAZIONE DELLA COMPOSIZIONE CORPOREA (Esame impedenziometrico, circonferenziale, plicometrico).

PODOMETRO ELETTRONICO WINPOD

WINPOD è la pedana di baropodometria elettronica di ultima generazione, leader di mercato per qualità, innovazione e trasportabilità.

Un esempio per tutti: pesa solo 6,6Kg, si alimenta attraverso cavo USB direttamente dal PC ed ha uno spessore di soli 4 mm!

Il software WINPOD, che accompagna la pedana, è all’insegna della potenza e dell’ergonomia d’utilizzo, oggi arricchito dal nuovo aggiornamento software MODULE PLUS (per conoscere le caratteristiche di MODULE PLUS clicca qui.

Illustriamo le principali analisi che effettua la pedana WINPOD.

ANALISI STATICA:

Per esame baropodometrico in statica si intende una rilevazione delle pressioni effettuata su soggetti in stazione eretta, in appoggio bipodalico senza sostegno, con o senza calzature, con i talloni allineati ed i piedi divaricati a 30° in modo da configurare un ideale poligono di sostegno poiché in questa posizione viene ben assicurata la stabilità in senso sagittale e latero-mediale. Tale analisi, che ha un timing di acquisizione di 1mm/s, permette di valutare: il baricentro corporeo, i centri di pressione monopodalici, parametri numerici suddivisi tra avampiede e retropiede e relativi ad ogni singolo piede quali: la superficie d’appoggio, i carichi di appoggio in percentuale del peso del paziente, la pressione massima (M) e la pressione media (rapporto tra carico e superficie).

Cosa offre il software della STATICA:
cartografia con calcoli per zona;
differenti visualizzazioni a video e in stampa (termografica, isopressioni, percentuali, 3D, ecc…);
stampa in scala 1:1 dell’immagine del piede;
stampa delle analisi con tecnica “drag&drop”;
e altre ancora…

ANALISI POSTUROGRAFICA:

che cosa è? Per definizione si intende una rilevazione simile alla statica ma con tempi di acquisizione (timing) variabili dall’operatore. Ciò significa che è possibile visualizzare, monitorare e interpretare le oscillazioni dei baricentri, corpo e piedi, e di conseguenza la stabilità di una persona contemporaneamente alla misurazione delle pressioni podaliche medie e massime sottoforma colorimetrica, grafica e numerica. Inoltre consente di visualizzare l’attività (la dinamica della statica) della pressione podalica nei suoi continui aggiustamenti nel mantenimento della stazione eretta e quindi la possibilità di interpretare le strategie podaliche posturali: adattive, causative, compensative, disarmoniche, asimmetriche, doppia componente. Ciò è possibile grazie al monitoraggio (scansione) dello spostamento del baricentro corporeo nel tempo (da 1 a 60 secondi) in termini di: direzione o deviazione secondo gli assi X-Y (latero-laterale; antero-posteriore), lunghezza del percorso o gomitolo (L), superficie o ellisse di confidenza (S), velocità media (V), rapporto lunghezza superficie (L/S).

Cosa offre il software della POSTUROGRAFIA:
analisi numerica e grafica dei dati stabilometrici;
analisi di Romberg;
statokinesigramma (gomitolo);
elettrostabilogramma;
e altre ancora…

Recupero funzionaleRecupero funzionale
ANALISI DINAMICA:

per definizione si intende per analisi dinamica lo studio delle pressioni del piede in movimento (la deambulazione del soggetto) valutando in sequenza le pressioni plantari, in appoggio monopodalico, che si esercitano al momento del passaggio del piede sui sensori della piattaforma. Tale fase valuta le caratteristiche dell’appoggio del piede durante il passo, dando l’immagine dell’intero svolgimento di esso (dall’appoggio del tallone fino allo stacco da terra dell’avampiede e delle dita) e fornendo valori delle superfici, delle pressioni e delle velocità. Tali valori possono essere rappresentati sotto forma di grafici o numeri relativamente a : pressione massima o ipercarico (M), pressione media, superfici d’appoggio, velocità (o tempo di permanenza), Mass Line (M) cioè la linea che collega il percorso del punto di ipercarico ed infine della Gait Line (G) cioè la linea del percorso del centro di pressione per ogni momento dello svolgimento dell’ appoggio del piede.

Cosa offre il software della DINAMICA:
Acquisizione fino a 200 immagini per secondo;
Immagine globale dinamica, calcoli numerici per zona, curve di svolgimento del passo, ecc…;

Cinematografia delle differenti fasi di appoggio;
Misurazioni multiple dei tempi d’appoggio;
e altre ancora…

recupero2
recupero3
recupero4